*|MC:SUBJECT|*

Società Italiana per la 

Promozione della Salute


www.sipsalute.it


Luglio - Agosto  2012   -  n. 4
 

Prevenzione e promozione: un uso corretto

Lucia Corrieri Puliti
Presidente Delegazione Toscana SIPS


Nel lessico quotidiano le parole prevenzione e promozione hanno significati profondamente diversi. L’OMS nel suo glossario ne ha voluto dare un’articolata lettura partendo dalla definizione di salute intesa come  uno stato di benessere fisico, psicologico e socialeNon più dunque soltanto assenza di malattia, ma uno stato positivo in cui si integrano unitariamente funzioni diverse, orientate al benessere delle persone.
Ciò implica una enfatizzazione della differenza tra la Prevenzione e la Promozione della salute, la prima che si fonda sulla rimozione delle cause che prevengono una malattia, la seconda che si fonda su un concetto di salute molto più ampio rispetto all’assenza di malattia, poiché coincide con il termine benessere, e si identifica con la gioia di vivere in armonia con se stessi, con gli altri e con l’ambiente e che permette ad ognuno di diventare :autonomo, libero, critico, saggio, concreto.
Questo nuovo modo di rappresentare la salute, basata sull’etica della responsabilità, tende a rendere l’individuo capace di prendere responsabilmente decisioni fondate su un’accurata percezione di sé e del contesto ambientale e di prevederne le conseguenze, di rinnovarsi, di confrontarsi con gli altri, di realizzare nel presente azioni che gli assicurano un futuro desiderabile.
E’ stato ormai dimostrato che la semplice conoscenza dei comportamenti e delle abitudini che possono compromettere il benessere fisico, psichico e sociale non è sufficiente alla creazione ed al mantenimento di stili di vita orientati alla salute, soprattutto nei giovani. In altre parole tra informazione, consapevolezza e comportamento non si verifica un rapporto diretto e lineare.
Si rende necessario allora promuovere interventi che si fondano sullo sviluppo di abilità di vita, (life skills fortemente raccomandate dall’Organizzazione mondiale della sanità) che consentono alle persone di rispondere efficacemente alle richieste ed alle sfide della vita quotidiana. Costruire strategie ed interventi che si fondano sull’etica della responsabilità infatti, significa promuovere nelle persone il dovere di preservare l’esistenza come la massima responsabilità dell’essere umano, significa rendere l’individuo capace di scegliere, tenendo presenti le proprie responsabilità nei confronti del bene comune.
La promozione della salute come è stata definita è una competenza multidisciplinare oggetto di studio e lavoro, oltre che della medicina, anche della filosofia, della sociologia, della pedagogia, della psicologia, dell’economia, della politica e più in generale dell’amministrazione della cosa pubblica.
Ecco perché si è deciso di costituire la Società Italiana per la Promozione della Salute, perché questa è la sfida che ci attende e che ci deve vedere impegnati per il benessere non solo nostro, ma  anche per quello delle generazioni future: dalla sanità alla salute è questa la nuova rivoluzione.

Master in Comunicazione etica in medicina

Stupulata una convenzione con l'Università di Pisa

L’università di Pisa e la Società Italiana per la Promozione della Salute hanno stipulato una convenzione per il master in “Comunicazione etica in medicina”.

La comunicazione è lo strumento principale per la promozione della salute. Lo è, non solo perché abbiamo bisogno di comunicare in campagne promozionali o perché i processi educativi non possono prescindere da conoscenze comunicative e relazionali, ma lo è anche perché in sanità entra prepotentemente nel determinante di salute accessibilità. Un ospedale dove si comunica adeguatamente è un luogo che sa accogliere, è un servizio accessibile. Il principio etico di autonomia che si realizza solo con una adeguata informazione del paziente non è forse una forma di empowerment for health? Possiamo perseverare nel pensare che oggi i "materiali informativi" continuino ad essere i depliant? L'evoluzione subita dai media in questi anni ci impone di essere aggiornati anche nella comunicazione mediatica. Per promuovere salute bisogna conoscere e saper usare gli strumenti mediatici. Questi solo alcuni dei motivi che ci hanno spinto a stipulare la convenzione.

 La formazione proposta dal master mira a fornire ai partecipanti strumenti per poter promuovere una comunicazione etica in medicina nel loro ambito di lavoro. E’ quindi rivolto a quanti, a vario titolo, si trovano a trattare di argomenti a carattere medico, sia di tipo scientifico che sociale e amministrativo: medici, psicologi, farmacisti, biologi, infermieri, personale del nursing, giornalisti, scrittori, registi, divulgatori, amministratori pubblici e privati.
Acquisire le abilità comunicative di base mediante una formazione sia teorica che pratica è il primo passo per migliorare la comunicazioni anche nelle situazioni più specifiche o più critiche analizzate nel corso. 

Migliorare le proprie abilità spesso non è sufficiente per modificare il proprio ambito lavorativo. L'elevato livello di conoscenza e competenza forniti dal master consenta anche di mirare ad un altro obiettivo
: quello di formare dei formatori che possano promuovere nel loro ambito di lavoro la formazione del personale sui temi della comunicazione etica in sanità acquisendo anche capacità didattiche e la capacità di gestire un gruppo di docenti.

Con la convenzione abbiamo previsto la possibilità di iscrizione dei soci SIPS con un trattamento economico favorevole. Alcuni incontri del master saranno comunque aperti gratuitamente a tutti i soci SIPS. Su questi vi terremo informati con la nostra newsletter.

Marco Cristofori
presidente della Delegazione Umbria

Il Presidente Nazionale Riccardo Senatore, come previsto per la fase transitoria, ha designato Marco Cristofori Presidente pro tempore per la Delegazione Umbria.

Marco Cristofori è medico veterinario responsabile della rete aziendale di promozione della salute della ASL 4 di Terni.
Responsabile scientifico del Ce.R.S.AL e del National Partecipating institution for research and training in Statistic and Epidemiology applied to the safety of food of animal origin - OMS - Centro Studi per la ricerca epidemiologica e biostatistica in sicurezza alimentare.
Referente aziendale per i sistemi di sorveglianza PASSI, OKKio, PASSI d'Argento, HBSC - ASL DI TERNI.

Come previsto dalle norme transitorie dell'atto costitutivo, Marco Cristofori resterà in carica fino alla prima assemblea regionale.

Notizie sociali

Sono trascorsi sei mesi dalla fondazione.
In questo tempo il numero degli iscritti è quasi triplicato: siamo quasi 150 soci residenti in 12 regioni italiane. In Toscana e in Liguria sono già stati eletti gli organi delle rispettive delegazioni regionali. In altre nove regioni altrettanti presidenti regionali stanno lavorando per questo obiettivo.
Abbiamo realizzato due eventi pubblici e ne abbiamo patrocinato un terzo. Abbiamo offerto ai soci la possibilità di partecipare gratuitamente ad un corso FAD che rilascia 6 ECM. Siamo riusciti a stipulare una convenzione con l'Università di Pisa che garantisce ai soci uno sconto consistente sul costo del master "Comunicazione etica in medicina". 
Il sito della SIPS ha iniziato ad acquisire una sua fisionomia e comincia ad essere uno strumento di orientamento per i soci. In questi primi mesi abbiamo avuto 1.957 visite (più di 10 visite al giorno). Infine abbiamo pubblicato quattro newsletter.
Tanto ancora resta da fare in questa fase costituente che si concluderà quando in ogni regione saranno eletti gli organi territoriali, e potremo indire la prima conferenza nazionale nella quale terremo anche la prima assemblea ordinaria nazionale.
La Società Italiana per la Promozione della Salute in questi pochi mesi è cresciuta al di là di ogni aspettativa. Ciò dimostra che il bisogno di una società per la promozione della salute, espresso in varie circostanze, era ed è profondamente sentito.

Ditestamia premiata a Venezia

"Per la freschezza e la brillantezza di un laboratorio di idee che esprime contenuti di salute con creatività e originalità."
Con questa motivazione l'Associazione ha ricevuto il terzo premio al concorso websalute.2 per il sito
www.ditestamia.it.
Complimenti ai ragazzi dell'associazione Ditestamia Health Promoting Guys.

Corso FAD gratuito per i soci SIPS


Sono ancora disponibili posti per il corso FAD "Comunicazione sanitario - paziente".
Il corso è gratuito.
I soci SIPS possono farne richiesta compilando il form disponibile nel nostro sito  e restituendolo a segretario@sipsalute.it.
Riceverano all'indirizzo indicato un'agenda e un coupon per l'iscrizione online.

Aggiornate le pagine delle delegazioni regionali


Nelle pagine regionali del sito abbiamo inserito i componenti dei consigli direttivi delle regioni che hanno già eletto i propri organi (Toscana e Liguria).

Sia la delegazione della regione Toscana che la delegazione della regione Liguria hanno eletto un direttivo di 13 componenti.
Archivio dei numeri precedenti
GIUGNOMAGGIOAPRILE
Copyright © 2011, All rights reserved.

segretario@sipsalute.it

I nostri sostenitori



EUREKA srl
www.edukarea.it